// STORIA MATERIALE DELLE DROGHE [parte IV di 6] ___ Le nuove droghe fra gli anni Trenta e gli anni Sessanta - Kainowska Kainowska
facebook pinterest

STORIA MATERIALE DELLE DROGHE [parte IV di 6] ___ Le nuove droghe fra gli anni Trenta e gli anni Sessanta


cervello volante 3Nel trentennio compreso fra gli anni Trenta e gli anni Sessanta il mercato farmacologico viene inondato da sostanze psicotrope legali di pessima qualità, dotate di grande potenza eccitante o ipnotica e con effetti devastanti sul fisico e sulla psiche, in particolare l’anfetamina, i barbiturici e il metadone. Nello stesso periodo viene sintetizzata una molecola dalle facoltà esplosive, l’LSD 25, una droga con enormi potenzialità psichedeliche, introspettive e curative. Questa droga è talmente eccezionale che attira l’attenzione dei servizi segreti, che cercano di usarla per scopi aberranti finché la faccenda non sfugge loro di mano, e si ritrovano a dover fronteggiare un’orda di fricchettoni che credono nella pace e nell’amore. Nel frattempo, il proibizionismo draconiano si trova ad andare a braccetto con gli interessi della mafia, e i servizi segreti scoprono le potenzialità politiche dell’eroina.narcotic story


ANFETAMINA, METADONE, BARBITURICI

stay slim with amphetamine Negli anni Trenta vengono inventate e messe in commercio le anfetamine, come medicinale contro l’obesità, la congestione nasale, il raffreddore e i capogiri. Sono stimolanti molto meno costosi della cocaina, trenta volte più potenti, che inizialmente riescono ad alzare i risultati nei test per il quoziente intellettivo. Le anfetamine vengono utilizzate anche come antidepressivo per il potente effetto euforizzante.anfetamina 2Per il peculiare effetto delle metanfetamine, che tolgono fame, stanchezza e paura, esse diventano la droga ideale da fornire agli eserciti stremati della Seconda Guerra Mondiale. I primi casi si registrano nella guerra spagnola. In seguito le anfetamine diventano parte integrante del rancho dei soldati, soprattutto in Inghilterra, Germania, Italia e Giappone. “La Metedrina vince la battaglia di Londra” è il titolo di un quotidiano britannico del 1941.ARTE GUERRANel dopoguerra l’anfetamina diventa la droga degli studenti che devono incrementare le loro prestazioni e delle casalinghe depresse:Due pillole sono più efficaci di un mese di vacanza”, recita una pubblicità.anfetaminaA differenza delle altre droghe pesanti finora trattate, l’anfetamina dimostra immediatamente la sua tossicità e soprattutto invera per la prima volta tutte le precedenti bugie dei censori: spinge alla schizofrenia furiosa, causa lesioni cerebrali permanenti e si connette con un aumento dei crimini violenti, anche con l’omicidio. Le autopsie su cadaveri di adolescenti assuefatti all’anfetamina mostrano un decadimento viscerale riscontrabile solo in persone anziane. Nonostante tutto ciò, l’anfetamina è la regina degli anni Cinquanta, negli Stati Uniti ne vengono prodotte circa mille tonnellate all’anno, per ottanta dosi pro capite. Ne abusano gli sportivi, alla fine degli anni Cinquanta il campione del mondo di ciclismo muore durante una scollinata fatta sotto l’effetto del Maxiton. Un altro ciclista viene portato via in camicia di forza dopo aver assunto cento compresse.breakfast again - Copia

I giovani che si iniettano grandi quantità di anfetamina sono un problema enorme diffuso soprattutto in America e Svezia. Spesso iniziano la loro carriera da tossicodipendenti da anfetamina sotto l’egida del medico di famiglia, che prescrive loro il farmaco mentre sono sotto esame. In questo caso è paradigmatico l’esempio di Edie Sedgwick, la superstar di Andy Warhol, su cui stiamo preparando uno dei prossimi articoli.edie ciao manhattan2L’uso prolungato di anfetamina produce psicosi, inappetenza, insonnia e deliri persecutori, eppure questa sostanza rimane legale fino agli anni Settanta.nervine

Nel periodo del III Reich viene sintetizzato in Germania un oppiaceo sintetico molto forte, sette volte più dell’eroina, talmente forte e talmente tossico che non viene nemmeno somministrato ai soldati. La sostanza viene battezzata Dolofina in onore di Adolf Hitler. adolfQuesto nome, divenuto infine impopolare, viene cambiato in metadone.vintage_methadone_addolophine

Nello stesso periodo irrompono sul mercato i barbiturici, stupefacenti radicali (da stupefacio, rendere stordito, stupefare, rendere insensibile, stordire), perché fra tutte le droghe trattate sono quelle più capaci di provocare stordimento nel paziente. Saranno superati solo dai neurolettici degli anni Cinquanta. Antonio Escohotado, sul cui saggio Piccola Storia delle Droghe è basato questo articolo, scrive: “Al contrario degli stimolanti, i barbiturici eccitano l’estroversione e disinibiscono, il loro effetto è una via di mezzo tra l’ubriacatura alcolica e il sonno, situazione che allontana i dispiaceri da colui che soggiogato dai problemi e gratifica il timido allorché acquista sicurezza.”valiumDato che legalmente non sono classificati come stupefacenti ma come “ipnotici non oppiacei”, i barbiturici hanno una diffusione enorme e si possono trovare in quasi tutte le case. Nel 1965 ci sono centotrentamila persone dipendenti da queste sostanze. Due anni prima, un medico aveva portato all’attenzione del congresso americano il fatto che ci fossero ben duecentocinquantamila farmacodipendenti su territorio americano, in relazione proprio ai barbiturici, definendoli “tossicomani che ignorano la loro condizione”.barbiturici 2Escohotado riporta: “Qualunque medico sapeva fin dagli anni Venti che qualsiasi dipendenza è distruttiva per la personalità. Tra il 1945 e il 1948 furono condotti degli studi su alcuni detenuti americani tendenti a dimostrare che gli stessi soggetti sottoposti a dosi di morfina ed eroina erano sensati, prudenti, abili e scarsamente interessati al sesso, mentre sotto l’effetto di un barbiturico diventavano ostinati e aggressivi, capaci di masturbarsi in pubblico e di ripetere scuse ipocrite per spiegare il loro barcollare e farfugliare. Era noto anche il catastrofico stato di astinenza, molto più prolungato di quello dell’eroina, con rischi di morte molto maggiori sia nella fase convulsiva sia in quella dell’ulteriore lungo delirio. L’ultimo inconveniente era quello dell’overdose accidentale; era il caso di soggetti che ingerivano pillole quando erano molto ebbri o che semplicemente ne prendevano alcune, poi si occupavano per un momento di qualche altra cosa, dimenticavano di averlo fatto e ne prendevano altre.”

In questo modo negli ambulatori medici nasce una nuova moda, perfettamente legale, quella di prescrivere ai pazienti mix di barbiturici e anfetamine. barbiturici - Copia

Già all’inizio degli anni Sessanta ci sono studi che attestano la tossicità delle benzodiazepine (Valium, Diazepam, Aneurol, Orfidal, Roipnol, Dormodorm) nonché la severità delle loro crisi di astinenza. Nel 1957 un sedativo antiemetico, il Talidomide, venduto alle donne in gravidanza, causa la nascita di migliaia di bambini deformi.TALIDOMIDE BAMBINI FOCOMELICI


LUCY IN THE SKY WITH DIAMONDS

lsd gifFra gli anni Cinquanta e gli anni Sessanta si diffonde l’LSD 25, estratta da un fungo chiamato ergot o claviceps purpurea, presente in tutte le zone a coltivazione di cereali. La molecola viene scoperta da Albert Hofmann fra il 1938 e il 1943. albert hoffmanHofmann lavora per la casa farmaceutica Sandoz (ora Novartis) e ne ricava un farmaco, il Delysid, che viene regalato a psicoterapeuti di tutto il mondo affinchè lo sperimentino. In poco tempo viene scritta moltissima letteratura scientifica sull’argomento. L’LSD viene impiegato in psicoterapia, terapia agonica, quella somministrata al paziente per lenire il dolore prima della morte, e come stimolante per recuperare gli alcolisti.delysidA seconda delle dosi, dei soggetti e dell’accompagnamento fatto dai terapeuti durante le sedute, gli effetti dell’LSD possono essere quelli di “provocare la liberazione di materiale represso nel paziente e un rilassamento mentale” e “indurre psicosi-modello nei soggetti normali”. Anche gli psicoterapeuti lo utilizzano per “suscitare una visione profonda del mondo di idee e sensazioni del paziente.”

Su Wikipedia è presente un elenco degli effetti psicologici dell’LSD: “alterazione della coscienza, euforia, perdita di consapevolezza e lucidità, riduzione dei riflessi psicofisici, alterazioni nella memoria a breve e lungo termine, impossibilità di concentrazione, difficoltà di eloquio o eloquio smodato, sensazione di intensa beatitudine, cambio di stato d’animo con estrema facilità, a dosi medio-elevate (o in caso di prima assunzione) provoca allucinazioni geometriche e frattali, amplificazioni sensoriali, distorsione della consapevolezza del tempo, dello spazio e del sé (Leary parlava di ego loss, perdita dell’io), percezione intensificata di suoni, colori, odori e sapori.”bring lsd into your homeI servizi segreti americani dell’epoca, l’OSS, pensano subito che l’LSD possa avere ottime potenzialità come strumento per scoprire i filocomunisti all’interno delle forze armate nazionali. D’altra parte, per lo stesso scopo, l’OSS aveva già utilizzato in passato la mescalina e il liquido di canapa. La commissione che gestisce i fondi per questo progetto è formata dal vecchio super-commissario Anslinger, che era riuscito a rendere illegale la marijuana e del quale abbiamo parlato nella terza parte di quest’articolo, dal generale Donovan, dal presidente dell’Associazione Medica Americana e, dulcis in fundo, dal medico tedesco Hubertus Strughold, coinvolto in atrocità commesse a Dachau, come interventi chirurgici invasivi senza anestesia ed esperimenti in cui i pazienti stavano immersi per ore in vasche di acqua ghiacciata.Strughold Durante queste procedure molte persone erano morte, ma Strughold era riuscito miracolosamente a sfuggire al processo dei medici di Norimberga ed era stato reclutato dagli americani. L’OSS si trasforma in CIA e l’LSD continua ad essere un suo oggetto di ricerca nel progetto MK Ultra, per l’individuazione di armi belliche non convenzionali. Nel 1953 il dottor Abramson riceve ottantacinquemila dollari per verificare se l’LSD è in grado di provocare “a. Disturbi alla memoria b. Discredito per condotta aberrante. C. Alterazione delle regole sessuali. D. Cessione di informazioni. E. Suggestione. F. Dipendenza.”MKUltraL’esercito e i servizi segreti americani sperimentano l’LSD su migliaia di cavie inconsapevoli, fra militari e civili, non solo americani, ma anche del Laos, della Cambogia e del Vietnam. L’unica vittima accertata è il tenente Olson, che si è gettato dalla finestra due giorni dopo aver bevuto, senza saperlo, un punch addizionato all’LSD.lsdIl fine di questi esperimenti di massa è quello di “lanciare attacchi sorpresa contro anti-americani”, ma molti militari e psichiatri coinvolti cominciano ad assumere LSD per fini ricreativi, e risulta chiaro dai rapporti che “l’effetto è un turbamento fondamentalmente gioioso. Chi ne fa uso apprezza l’esperienza.” L’LSD non fa impazzire facilmente come avevano sperato gli agenti a capo dell’MK Ultra, ma è “utile ai fini dell’introspezione e della creatività”. Quindi, non solo l’LSD è inutile per loro ma anche, secondo la loro ottica, pericoloso.dangerous hippiesFra le persone che sperimentarono questa sostanza, Wikipedia cita William Gibson, Anais Nin, Elsa Morante, David Foster Wallace, Marianne Faithfull, Oliver Stone, Igor Stravinskij, Lemmy Kilmister, Jack Nicholson, Elizabeth Taylor, Steve Jobs, Bill Gates, Federico Fellini, Stanley Kubrick, David Cronenberg e Michel Foucault. lsd storia materiale delle droghe, kainowska


LE CONNESSIONI E L’INIZIO DELL’EROINA COME LA CONOSCIAMO

h is for heroinUna cosa molto importante per capire lo sviluppo ulteriore della storia delle droghe sono le connessioni e i favoreggiamenti fra le forze dell’ordine, i servizi segreti e la criminalità organizzata.

Come abbiamo anticipato alla fine della terza parte di quest’articolo, con la fine del proibizionismo alcolico, la famiglia mafiosa italiana dei Luciano e la famiglia mafiosa ebrea dei Lansky si alleano per creare il mercato della droga e per godersi i frutti della sua illegalità. Meyer_Lansky_NYWTS_1_retouchedNegli anni Trenta i Luciano e i Lansky viaggiano insieme in Cina, vanno dai produttori d’oppio turchi e libanesi, creano piantagioni di marijuana in Messico. Nel ’39 le due famiglie sono a Cuba, dove a quanto pare trattano direttamente con rappresentanti della Bayer, riforniti dai sottomarini tedeschi, a loro volta approvvigionati di benzina dalle famiglie mafiose. Lansky crea legami con la mafia corsa per poter installare delle raffinerie di droga a Marsiglia. Poi Lucky Luciano finisce in galera. lucky lucianoIl suo avvocato, Polakoff, un ex alto funzionario del fisco e della polizia, apre una trattativa con i servizi segreti americani, ma sono proprio i servizi segreti a contattarlo per primi. moses PlakoffIn cambio dell’indulto di Luciano, le connessioni sul territorio della mafia siciliana permettono, favoriscono e guidano lo sbarco degli alleati in Sicilia e smettono nel frattempo di rifornire i sottomarini tedeschi. Robert-Capa-Sbarco in SiciliaLuciano muore da uomo beato e libero nella sua Sicilia e Polakoff rassegna le sue auree dimissioni, raccomandando a Lansky un altro giovane avvocato. Meyer Lansky, ormai boss supremo di tutta l’America, accetta la raccomandazione, assumendo al suo servizio niente di meno che un futuro presidente degli Stati Uniti, Richard Nixon.richard nixon Grazie a tutto questo lavoro, alla fine della Seconda Guerra Mondiale il prezzo dell’eroina negli Stati Uniti aumenta di settanta volte rispetto al 1939. La CIA favorisce la mafia corsa affinché contrasti con i suoi metodi il diffondersi dei sindacati comunisti nei porti del sud della Francia e Lansky prospera con le sue raffinerie segrete nei porti. I nuovi accordi sono quindi nessuna ingerenza per approdi massivi di eroina in cambio di repressione anticomunista.god bless america - CopiaSpinti dal proibizionismo, i consumatori di eroina abituali, ovvero maschi bianchi adulti e molto benestanti, cedono il passo passando a barbiturici, oppiacei sintetici ed alcool. I nuovi consumatori di eroina sono principalmente neri ed ispanici, giovani, poco scolarizzati e poveri, ma con buone connessioni nei loro rispettivi ghetti.drug_addict_ap2_slideNel 1951 la nuova legge Boggs, voluta da Anslinger e approvata dal Congresso, prevede pene di due anni di carcere per chi viene trovato per la prima volta in possesso di quantità anche minime di stupefacenti, senza possibilità di libertà condizionale. Questa legge di fatto priva i giudici di potere decisionale sulla valutazione della pena adatta alle varie circostanze. Con il Narcotics Control Act del 1956, la situazione si aggrava, le pene per la detenzione salgono a cinque anni, con la facoltà di condannare a morte gli spacciatori maggiori di diciotto anni che vendono eroina ai minori. “Un minore, informatore della polizia, che ingannasse uno spacciatore chiedendogli eroina, e riuscisse ad ottenerla, poteva condurlo alla sedia elettrica o alla camera a gas senza alcun coinvolgimento per sé o per gli altri.” Proprio per questo motivo, spesso la criminalità organizzata si comincia a servire di spacciatori da piazza minorenni, perché almeno non rischiano la pena di morte.d for delinquent

L’eroina, in mano alle mafie supportate dai servizi segreti, dilaga nelle strade e la legislazione sempre più brutale porta a un progressivo abbrutimento dei consumatori. Se originariamente essi erano professionisti di alto livello che cercavano la sostanza per avere più energia per compiere il proprio lavoro, quindi per adempiere alle proprie responsabilità, ora quello che gli utenti cercano è un prolungato stordimento e fuga dalle responsabilità. britain-the-needle1Con il diritto draconiano nasce il junky, un personaggio prima sconosciuto, che racchiude il martire e il seguace del conte Dracula, inscenando lo sradicamento dalla vita nelle società dedite al puro consumo: alcuni ammettono la posticipazione del loro godimento per conseguirlo mediante il lavoro, mentre altri vogliono tutto subito e facile, impazienti e apatici. Per i secondi, il modo di ottenere quel tutto è di ridurlo solo a un rituale, ripetuto all’infinito nei minimi dettagli, che il più antico dei junky ufficiali, lo scrittore William Burroughs, definirà come algebra della necessità. Bisogna cercare eroina da iniettare, consumarla il più velocemente possibile e ricominciare il ciclo.” egon_schiele_gallery_6_9a_bÈ la stesso concetto espresso dai CCCP con la figura retorica del parallelismo fra “produci, consuma, crepa” e “sbattiti, fatti, crepa”.iwasadrugaddictpaperback1954

Nel frattempo, come sfondo sociale, fra la fine degli anni Quaranta e il 1954, in America vige il regime di terrore del senatore McCarthy, con la Commissione per la Soppressione delle Attività Antiamericane. Uno dei più stretti collaboratori di McCarthy è l’ex-avvocato di Lansky, ora deputato, Richard Nixon.MACCARTISMOOvviamente molti, soprattutto giovani, si rendono conto che il Sogno Americano è perlopiù Incubo, e per cercare di sfuggire a questo incubo passano alle schiere dei rebel without a cause, piuttosto che dei beatnik poeti e girovaghi o degli hipster di seconda generazione, dopo la prima dei maniaci dello swing degli anni Trenta. Alla fine degli Anni Cinquanta, lo scrittore Norman Mailer sostiene che si può essere soltanto due cose, o hip, fuoriusciti, insoddisfatti, inquieti, nomadi e fan del bebop, oppure square, quindi tetragoni, normali, inquadrati ed integrati nell’incubo. Wikipedia fa risalire l’origine della parola hip alla lingua nativa wolof, in cui hip significa “vedere” e hipi vuol dire “aprire gli occhi”.Larry Rivers,  Jack Kerouac, Dichter Gregory Corso, David Amram, Allen Ginsberg. In questi anni di eroina che dilaga nelle strade e legislazioni che prevedono la pena di morte per i maggiorenni che la vendono ai minorenni, nessun grande trafficante viene arrestato, grazie alla protezione dei servizi segreti.william burroughs, junkyNel 1956, gli americani in carcere per possesso di eroina non arrivano neanche a mille. Nel 1960 sono diecimila più altri cinquantamila a piede libero. È uno di quei casi di profezia che si autodetermina, secondo il concetto del sociologo Merton. Questo concetto viene usato anche nel Rapporto della Commissione Congiunta dell’Associazione dei Medici Americani e dell’Associazione degli Avvocati, un tentativo di opporsi alla crociata proibizionista. I medici e gli avvocati di questa commissione ritengono che il proibizionismo sia solo una fonte di emarginazione e criminalità, e che vada contro lo stato di diritto americano. Secondo questi professionisti ci sono molte valide alternative dimostrate rispetto al proibizionismo, come trattare i farmacodipendenti con piccole dosi di eroina o morfina prescritte gratuitamente o a poco prezzo. Nel loro rapporto si sostiene la tesi per cui “Il fatto che i consumatori di certe droghe fossero adolescenti, criminali, indesiderabili o mendicanti non poteva essere attribuito alla sostanza, bensì alla legge vigente.” Il loro rapporto sostiene che nessuna Amministrazione Statale dovrebbe avere il diritto di proteggere gli adulti da loro stessi.burroughsIl documento arriva al Congresso. Escohotado scrive: “Il Tribunale Supremo Federale esprime nel 1962 un verdetto unanime e storico dove afferma che il tossicodipendente non è in grado di gestirsi senza aiuto esterno. Se i tossicodipendenti possono essere puniti per la loro dipendenza, il demente può anch’egli essere punito per la sua demenza.”

Il terapeutismo contro le droghe, la volontà di tacciarne il consumatore di malattia e di volerlo assolutamente curare, denunciato dallo psichiatra Thomas Szasz, non viene indirizzato ad esempio verso l’alcool, che costituisce anch’esso una sostanza stupefacente che causa dipendenza e problemi di salute.hal mundanewar-on-drugs-crop-1-1024x909Il giurista E. Schur sostiene nel 1963 che l’utilizzo delle droghe è un crimine senza vittima, che non lede nessuna parte terza, un crimine senza corpus delicti, come l’omosessualità, il pacifismo, l’eutanasia, la prostituzione, la pornografia, in cui vengono criminalizzate e perseguite scelte individuali della persona e in cui c’è solo “lo scambio volontario, fra adulti, di beni e servizi molto richiesti.”mr burns on acid


La fonte bibliografica di questo pezzo, dove non indicato diversamente è Piccola storia delle droghe di Antonio Escohotado, Donzelli editore, 1997.

http://www.halmundane.com/the-war-on-drugs-an-illustrated-commentary/


 

_Fine quarta parte_

_Nella V parte del pezzo vedremo l’età dell’oro degli psichedelici: Aldous Huxley, Timothy Leary, Ken Kesey e la nascita del movimento hippy. Stay Tuned!_

i am the egg man


 

Share

by admin


Tutti i testi di questo sito sono protetti da copyright, per maggiori informazioni sugli usi permessi consultare l'omonima sezione del menu.

Tags: Tags: Tags: Tags: Tags: Tags: Tags: Tags: Tags: Tags: Tags: Tags: Tags: Tags: Tags: Tags: Tags: Tags: Tags: Tags: Tags: Tags: Tags: Tags: Tags: Tags: Tags: Tags: Tags: Tags: Tags: Tags: Tags: Tags: Tags: Tags: Tags: Tags: Tags: Tags: Tags: Tags: Tags: Tags: Tags: Tags: Tags: Tags: Tags: Tags: Tags: ,