// ONIRICA _ La mostra di Giorgio Sebastiano Giusti - Kainowska Kainowska
facebook pinterest

ONIRICA _ La mostra di Giorgio Sebastiano Giusti


Giorgio Sebastiano GiustiInaugura oggi  a Palazzo Ducale di Pavullo “Onirica”, la nuova mostra di Giorgio Sebastiano Giusti. Con la curatela di Vittorio Sgarbi, l’evento presenta una nuova ed inedita serie di opere realizzate negli ultimi due anni. L’artista, uno dei grandi della stagione artistica pavullese di Mac Mazzieri, Covili, e Biolchini, è stato spronato ad una vera e propria rinascita creativa, andando a ripulire le tele dagli elementi compositivi superflui, ed illuminandole con luci più nette rispetto al passato. Giusti, da sempre, concepisce l’arte come una terra di confine fra la realtà e tutto ciò che esula da essa, ovvero il sogno, l’allucinazione, la fiaba.

Giorgio Sebastiano GiustiNelle sue tele gli elementi paesaggistici delle montagne e dei paesi del Frignano si popolano di presenze fantastiche. Rapaci notturni si incuneano nelle montagne del paesaggio, come se fossero i numi tutelari del luogo. Scatole di sardine solcano i cieli traghettando strani viaggiatori. Enormi caffettiere spuntano come totem domestici fra i boschi e le colline. Sia gli animali che gli oggetti, dal momento che hanno una storia,  sono considerati da Giusti dei veri e propri personaggi. Assieme a zingare, folli, gigantesse, tutta quell’umanità sospesa fra la tassonomia della classificazione antropologica e il mazzo delle carte degli Arcani Maggiori. Giusti, nelle sue prospettive quasi rigorosamente notturne, si avvale di colori solforosi e di una figurazione appiattita ed onirica, per raffigurare una realtà altra, avvolta nel bozzolo delle familiari montagne.


 

Pubblicato su L’Informazione di Modena il 15 ottobre 2009 download pdf


 

Share

by admin


Tutti i testi di questo sito sono protetti da copyright, per maggiori informazioni sugli usi permessi consultare l'omonima sezione del menu.

Tags: